ACQUA DI MARE

 

Non stupirti e non pensare

che sia triste vedere

gocce impazzite strisciare

sulla suola sporca di viaggi

del mio viso. E’ il mare

che mi porto dentro

come un’amata condanna

e stanco di veleno tenta

fughe di tempesta, ogni volta

rassegnato al ritorno.