LE PASSATE STAGIONI

 

Poi l’edera coprirà

con le sue foglie

malsane la corteccia

prosciugata di linfa

e nel vento vibrazioni

sottili fingeranno la vita,

ma non verranno vortici

d’ali a cercare riposo.

 

Non ritornano le passate stagioni.

 

(da "Le passate stagioni", Ed. Leonforte 1998)